Acciacca 2012

PRE Acciacca 2012

Missione compiuta anche quest’anno. L’associazione F.R.E.E Ariano tira le somme di una due giorni davvero entusiasmante. Successo oltre le previsioni per “Acciacca 2012”, scandito dal suono festoso delle campane di Piazza Plebiscito. La città accoglie con calore gli amanti dei fuoristrada. Ma è nella pista da Trial di Camporeale che le emozioni raggiungono l’apice. Gli scatti di Giancarlo Guardabascio sul web documentano le varie acrobazie dei giganti della terra. Soddisfatto il presidente dell’associazione, Marco Mazzarella: “ Un evento tutto sommato riuscito anche quest’anno, grazie all’impegno di tutti. Appassionati sono giunti anche da Cassino, Roma, Rimini e naturalmente da tutta la regione Campania. Una realtà in crescita ormai e questo grazie a tutti i soci del F.R.E.E Ariano e a chi ci sostiene, comune e commercianti.” L’associazione si è già distinta in altre iniziative durante l’anno, a salvaguardia dell’abiente e tese alla valorizzazione del territorio. Non a caso anche in quest’ultima occasione il percorso di oltre settanta chilometri, ha interessato i comuni di Flumeri, Villanova del Battista e Zungoli. “E’ questo uno dei nostri obiettivi – fanno sapere dall’associazione – incentivare il turismo in città, facendo conoscere ai tanti appassionati che raggiungono Ariano, le varie bellezze paesaggistiche e architettoniche che abbiamo e perché far gustare loro le specialità gastronomiche della nostra terra. E’ un aspetto da non trascurare. Queste iniziative non possono che far bene ad una realtà come la nostra. Ci auguriamo di poter continuare in questo modo, offrendo sempre il meglio, con il grande apporto di tutti.”
Gianni Vigoroso

Abbiamo cercato di accontentare tutti…e direi che ci siamo riusciti!!! I COMPLIMENTI per il paesaggio, per i passaggi “feroci”, per la pasta “ciciri e laine”, per la pista ecc.ecc. ci hanno ripagato dell’ enorme sforzo organizzativo che ha comportato questa 2 giorni. GRAZIE a chi ha partecipato e a tutto il FREE Ariano.

Il Vice

FOTO

 

 

Lascia un commento